Fare Foto

Ognuno di noi quando sta per scattare una foto spera sempre che il risultato finale sia bello, ma spesso non è così. Foto scure, mosse, decentrate, sovraesposte, teste tagliate e particolari che non centrano nulla nella foto, così la foto scattata è da buttare. Nessun problema perché le macchine digitali ti permettono anche questo, di scattare, visionare la foto e decidere se tenerla o gettarla.

Tuttavia ci sono certe situazioni, certi momenti in cui bisogna cogliere l’attimo, CARPEDIEM, vedi ad esempio foto ad animali, ad acrobazie o semplicemente ad eventi (battesimi, matrimoni) ecc… se si perde l’attimo facendo una foto “brutta” quell’attimo, quella situazione, può non ripresentarsi .

Ecco perché è importante sapere cosa si sta facendo, è importante avere una buona TECNICA su come scattare le foto. Una buona impugnatura della macchina, una giusta inquadratura del soggetto, una valutazione delle fonti di luci che ci circondano e una corretta impostazione della macchina fotografica… questi sono elementi essenziali da conoscere per ottenere un buona foto. A tutto questo però bisogna aggiungerci un po’ di STILE PERSONALE. Chi scatta una foto se la deve sentire dentro , deve già immaginarsela,  visualizzarla nella sua mente, bisogna saper osservare , vedere la foto prima dello scatto.

La macchina fotografica è solo un prolungamento della nostro occhio, serve solo per fermare, fissare un’immagine che vediamo, che è già dentro di noi.

Le persone sono tutte diverse; ognuno ha il propri gusto estetico, ognuno ha il suo stile personale,  e una propria interpretazione di ciò che fotografa, proprio per questo foto scattate ad uno stesso soggetto da persone differenti possono essere diverse tra loro, trasmettere, pensieri, emozioni e  sensazioni diverse.

Al di la di tutto una persona che scatta una foto deve avere passione, si deve divertire, usare buonsenso e un pò di fantasia.

Leave a Reply